VENEZIA

IMG_2412

Quasi notte fonda e non sappiamo minimamente come iniziare a scrivere il primo articolo del nostro piccolo blog. L’unica certezza è che Venezia è stata una gita meravigliosa e proprio perché ci sarebbe troppo da raccontare non capiamo come racchiudere tutto in qualche riga.

Venezia è la classica città da visitare a tutti i costi, ma che nessuno mette tra le sue mete perchè troppo banale e turistica. SBAGLIATE!

Caotica, piena di ponti, veneziani poco accoglienti, vaporetti in ogni dove, acqua, ma taaanta acqua e piccioni. Sì i piccioni diventeranno vostri migliori amici.

Torniamo ad essere seri. 

Venezia è una magia, una fiaba scritta angolo dopo angolo che si racconta da sola. Perdersi tra le calle è la soluzione migliore per riuscire a viverla totalmente e farsi trasportare in un altro mondo dal quale difficilmente si vorrà uscire.

IMG_2455

Il nostro consiglio è di organizzarsi bene, armarsi di pazienza e tanta voglia di camminare, piani poco ambiziosi e di scegliere scrupolosamente cosa visitare in modo da goderveli appieno considerando che l’unico mezzo a disposizione sarà il vaporetto o i vostri piedini.

DOVE ALLOGGIARE?

Noi fortunatamente siamo stati ospiti di AO Hotel a Mestre, trovato sul portale HostelsClub. Mestre infatti è un’ottima alternativa ai bellissimi alberghi sulla riva dei canali di Venezia, decisamente più costosi, in quanto per spostarsi da una città all’altra bastano dieci minuti di treno o altrimenti l’autobus di linea. Naturalmente i treni corrono fino ad una certa ora, ma non temete perché il pullman(linea 2) potrà scarrozzarvi a casa a qualsiasi ora.

DOVE MANGIARE?

Venezia non è sicuramente ‘cheap’ per quanto riguarda la ristorazione, ma non scoraggiatevi perché ci sono diverse alternative a prezzi meno alieni. Non abbiamo trovato, o forse non abbiamo avuto il coraggio di trovare, un vero e proprio ristorante, ma ci siamo “accontentati” di provare i cicchetti veneziani ossia una sorta di aperitivo accompagnato da un calice di vino. Di questi locali la città è stracolma, ovviamente più vi avvicinate alle ZONE VIP e maggiormente rischiate di dovere donare un rene per riempirvi lo stomaco. ATTENZIONE! Se avete intenzione di girare per le calle fino a tarda ora non lo fate: I LOCALI CHIUDONO QUASI TUTTI INTORNO ALLE 22:00 e non offrono la possibilità di sgranocchiare qualcosa prima di farsi altri millemila passi per tornare in hotel.

COSA VISITARE?

Venezia è ricca di luoghi da fotografare e da non fare mancare nel cassetto dei ricordi. Abbiamo deciso di indicarvi i must così da permettervi di organizzarvi per riuscire a conquistarli tutti.

IMG_2507

Rialto: potete decidere se arrivare a piedi(circa venti minuti di passeggiata dalla stazione) oppure utilizzare il vaporetto(linea 2 o linea 1) che vi lascerà a due passi dal ponte. Proprio il ponte di Rialto è l’unico collegamento che vi permette di oltrepassare il Canal Grande e approdare nei pressi di Piazza San Marco.  Altro must da non far mancare assolutamente. 

IMG_2972

IMG_2760

Qui vicino troverete il Ponte dei Sospiri con la Riva degli Schiavoni (super instagrammata) e il Campanile. L’ingresso a quest’ultimo ha il costo di 8€ e può essere acquistato direttamente sul posto. Ne vale la pena perchè la vista lascia davvero senza parole. Un altro belvedere, meno conosciuto, da dove mirare lo skyline di Venezia è la Terrazza del Fondaco dei Tedeschi che in realtà è un grande magazzino, ma la maggior parte di turisti lo conosce per la sua terrazza. In teoria è necessaria la prenotazione che si può fare online il giorno prima, non lo dite a nessuno noi ci siamo riusciti ad imbucare senza farla, ma rispettando la coda. Altra perla di Venezia è la Libreria Acqua Alta, non tanto conosciuta per le centinaia di libri accumulate dentro, ma per il suggestivo atrio che si trova subito all’esterno nel quale dovrete assolutamente fare una fotoricordo. Un posticino molto carino, ma meno conosciuto è la Scala Contarini del Bovolo che si innalza altissima arrotolandosi su se stessa. C’è anche la possibilità di salirci e godersi il panorama da un’insolita location (anche qui c’è bisogno di acquistare un ticket direttamente alla biglietteria al piano terra). Altra esperienza a cui non rinunciare è sicuramente il giro in gondola, che potrete fare alla modica cifra di 80€ (di giorno) o alla ancor più modica cifra di 100€ (di notte) per circa 30 minuti di suggestivo e rilassante navigare tra i canali. Almeno mezza giornata riservatevela per visitare l’isola di Burano, una meraviglia dai colori sgargianti circondata dalla laguna. Per raggiungerla dovete necessariamente prendere il vaporetto dal piazzale della stazione (il 4.2 o il 5.2) che vi poterà fino alle Fondamenta Nove da cui prendere un secondo Vaporetto che vi porterà a Burano per un totale di 1 ora circa di navigazione. Appena approderete sulla riva dell’isola sarete letteralmente travolti dalla bellezza delle mura colorate, l’isola è piccola da girare tutta quindi non perdete neanche un angolo.

IMG_2678

COME VESTIRSI? (@uniroby consiglia)

Venezia è da percorrere a piedi ragion per cui sono altamente sconsigliati i tacchi, considerando che l’alternativa è il vaporetto sarebbe ancora più complicato salire e scendere dalle rive sui trampoli. Considerate che molto probabilmente uscirete la mattina per tornare la sera quindi portate sempre dietro con voi nella borsa un giacchetto per il dopocena. Se come me siete amanti delle foto con i cappelli di paglia, non è necessario portarlo da casa ma lo potrete acquistare tranquillamente in ogni angolino della città.

IMG_2943

PRO E CONTRO

PRO: foto instagram per mesi, città diversa da qualsiasi altra al mondo, la città stessa è un museo a cielo aperto, ovunque si trovano localini e chioschetti dove ristorarsi.

CONTRO: città eccessivamente cara, città poco illuminata, tempi di percorrenza lunghi per spostarsi da una parte all’altra.

Morale della favola, Venezia è una città assolutamente da inserire nel proprio bagaglio. Unica nel suo genere, romantica e indimenticabile. Vi consigliamo di programmare una gita il prima possibile.

Qui sotto potete trovare una galleria di alcune foto che abbiamo scattato e il Vlog della nostra esperienza. Per qualsiasi cosa non esitate a scriverci.

@thewanderabout

Questo slideshow richiede JavaScript.

I commenti sono chiusi.